CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Riutilizzo delle bottiglie di plastica

Le bottiglie di plastica sono estremamente pratiche perchè facilmente trasportabili e anche molto resistenti.

In Italia vengono prodotti ingenti quantità di bottiglie di plastica che necessitano, per essere prodotte, di grandi quantitativi di petrolio. Questo causa una fortissima immissione di CO2 nel'aria.Per realiizare le bottiglie viene anche impiegata moltissima acqua.
Sono ideate come oggetto usa e getta e quindi non riutilizzabile.Questo comporta la necessità di un proceso di smaltimento accurato e attento. Questo perchè una bottiglia di plastica, abbandonata nell'ambiente, può impiegare anche un secolo per decomporsi naturalmente.

 

 

 

 

Le bottiglie di plastica hanno anche un costo piuttosto elevato: nel prezzo viene calcolato anche il costo non solo della plastica ma anche del marchio, della pubblicità relativa e del trasporto per fornire tutte le attività commerciali.
Sicuramente bere acqua del rubinetto o fornirsi di acqua microfiltrata erogata dalle innumerevoli case dell'acqua installate in molti comuni può aiutare a ridurre l'inquinamento legato all'utilizzo delle bottiglie in plastica.

 

Il riutilizzo delle bottiglie di plastica vuote potrebbe essere un modo per arginare questo problema?

Le opinione sono diverse e riguardano varie tematiche.
Le bottiglie, se non sterilizzate in modo adeguato, potrebbero essere veicolo per una contaminazione di batteri. Inoltre materiali utilizzati potrebbero anche disperdere sostanze nocive nell'acqua.
C'è chi sostiene che un lavaggio accurato con sapone e acqua calda permetterebbe un riutilizzo delle bottiglie di plastica in tutta sicurezza. Chiaramente, per ottenere un risultato ottimale, sarebbe fondamentale risciacquare molto bene la bottiglia di plastica dal sapone. Non è certo però che l'utilizzo del sapone o di un detersivo possano eliminare completamente eventuali batteri.
Negli oggetti di plastica potrebbe essere presente anche un composto organico (BPA) che sembra essere dannoso per la salute dell'uomo. Questa sostanza è stata vietata per la produzione di biberon ma potrebbe essere presente in altri oggetti di plastica che si utilizzano comunemente.
La soluzione più idonea sarebbe quella di sostituire le bottiglie di plastica con quelle di vetro.